IL PRESIDENTE RENZI, IL MINISTRO ORLANDO E LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA CHE NON C’E’.

Il Governo Renzi, ha promesso e promette solo, e tra le tante promesse fatte c’è anche la riforma della Giustizia.
Non staremo a dilungarci sul disastro in cui versa una delle funzioni più importanti dello Stato, non staremo qui a descrivere le cause di un dissesto che affonda le radici anche nella volontà politica di non risolverlo.
Sì, perche è proprio questa continuità, il problema.
Renzi ed il suo Ministro avevano promesso una riforma che anch’essa, oggi, ritarda ad arrivare:
“1) Giustizia civile: riduzione dei tempi. Un anno in primo grado
2) Giustizia civile: dimezzamento dell’arretrato.
3) Corsia preferenziale per le imprese e le famiglie
4) Csm: più carriera per merito e non grazie alla ‘appartenenza’
5) Csm: chi giudica non nomina, chi nomina non giudica;
6) Responsabilità civile dei magistrati sul modello europeo
7) Riforma del disciplinare delle magistrature speciali (amministrativa e contabile);
8) Norme contro la criminalità economica (falso in bilancio, autoriciclaggio);
9) Accelerazione del processo penale e riforma della prescrizione;
10) Intercettazioni (diritto all’informazione e tutela della privacy);
11) Informatizzazione integrale del sistema giudiziario;
12) Riqualificazione del personale amministrativo”.
Questi erano i 12 punti di una riforma auspicabilmente strutturale ed organica che oggi non c’è, nè possono essere considerati tale i provvedimenti fino ad oggi varati, e mancano 500 giorni da quel tweet del 27/08/14, in cui il Premier annunciava una sentenza di primo grado da ottenersi in un anno (e sono prossime anche altre scadenze, come quella del 2017, relativa alla mediazione civile).
Queste promesse, Renzi ed Orlando, le avete fatte voi, ed il 27/02, al Ministero della Giustizia, ve ne chiederemo il conto, insieme a tante altre cose.
Chiederemo anche all’OUA di essere presente, ed anche al CNF che di questioni politiche ormai ne comprende e pratica piu della prima.
E di essere presente lo stiamo chiedendo anche a te, avvocato.
Roma, 27/02, Ministero della Giustizia: se hai voglia di continuare a lamentarti su facebook o nei corridoi dei tribunali puoi anche dimenticarti di questa data e di questo invito, ma se, come noi, hai voglia di lottare, allora ci piacerà vederti al nostro fianco, ed insieme la nostra voce sarà così forte, che Renzi, Orlando e tutto il Governo, ci dovranno sentire.mga-vert-vert

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...