Il Ministero della Giustizia e le Istituzioni forensi stanno stringendo il cappio della selezione censitaria, ma noi lo spezzeremo.

MGA logo-vertSE NON HAI UN REDDITO ADEGUATO NON PUOI LAVORARE Regolamento ex art. 21 comma 1: IL CAPPIO SI STA STRINGENDO *** Stanno utilizzando la previdenza forense per selezionare la categoria professionale sulla base del censo, sulla base di un criterio reddituale ed economico. Per questo la bozza del Regolamento è illegittima, perche utilizza di fatto il reddito professionale come parametro di riferimento, in violazione proprio dell’art. 21 comma 1 della Legge 247/12, nella parte in cui espressamente lo esclude. L’aspetto più amaro, e che deve farci riflettere, è la lontananza delle nostre Istituzioni, dalla Cassa Forense, al CNF, all’OUA, quando invece avrebbero dovuto esserci vicine, soprattutto in considerazione del periodo di gravissima crisi della categoria, del drastico calo dei redditi, del costante aumento della pressione fiscale e dei costi di esercizio della professione. La ragione però c’è, ed è che le Istituzioni forensi e le oligarchie che le governano hanno visto in questa situazione e nell’inasprimento della normativa di settore, sia fiscale che previdenziale, l’imperdibile occasione di falciare il numero degli avvocati nella consapevolezza che solo pochi di loro riusciranno a superare gli sbarramenti progressivamente eretti, e quei pochi saranno i più abbienti e i più ammanicati. Si sta compiendo quella selezione che con MGA stavamo denunciando da tempo, quella peggiore, quella sul reddito, perchè, secondo loro, se non ne produci abbastanza, non puoi lavorare: adesso vi rendete conto? Ciò che sta accadendo è gravissimo, e non lo è solo per noi. Questo principio censuario, infatti, non è pericoloso solo per noi avvocati, ma è pericoloso per tutti, perchè potrebbe essere adottato anche per selezionare tutti gli altri professionisti e tutti gli altri lavoratori autonomi, così come in effetti sta già avvenendo. La sua pericolosita è politica, la sua pericolosita è sociale ed è per questo che non deve passare, e noi… noi non lo faremo passare. Si lavora per vivere, si lavora per produrre reddito, non si può e non si deve avere un reddito per vivere e per poter lavorare! Roma, 27 febbraio, Speakers’ Corner per l’equità fiscale e previdenziale: TU DEVI VENIRE! https://www.facebook.com/events/1229737920409836/?fref=ts

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...